disabiliLa Volkswagen, da sempre sensibile alle problematiche sociali ed alla solidarietà, da diversi appoggia il progetto “Centri Scuola Guida per Disabili“. Il primo Centro è stato infatti inaugurato nel Settembre 1999 presso la sede dell’ AUTOSCUOLA STAZIONE, alla presenza di Parlamentari e delle massime Autorità Regionali, Provinciali e Comunali, nonché Organi di stampa a carattere locale e nazionale che hanno messo in risalto l’importanza dell’iniziativa.

La Volkswagen ha sostenuto la realizzazione del Progetto mettendo a disposizione dell’Autoscuola le autovetture, che sono state “multi-adattate” da parte della ditta Handitech di Moncalvo (AT), dotandole di ausili di guida molto sofisticati che permettono di compensare la quasi totalità delle patologie sia nel campo della paraplegia che della tetraplegia.
Il Progetto si propone di permettere ai disabili diconseguire la patente di guida con le stesse modalità di cui normalmente godono i cosiddetti “normodotati”, cioè l’accesso presso un’autoscuola dotata di autovettura idonea per la frequenza al corso di addestramento. L’alternativa attuale consiste nell’acquisto preventivo dell’autovettura munita dei relativi adattamenti indispensabili per poter sostenere la prova pratica di guida. Sono evidenti i condizionamenti che ciò comporta, soprattutto in considerazione dell’eventualità che gli esami di idoneità avessero esito negativo.

Un ulteriore servizio che è contenuto nel Progetto consiste nel poter testare preventivamente i diversi adattamenti, a bordo dell’autovettura, sulla pista di prova dell’ AUTOSCUOLA  STAZIONE, ricavata in area privata, in modo da poter verificare le effettive possibilità di guida e gli ausili più idonei per soddisfare le esigenze di ciascuna persona. Di questa opportunità, molto apprezzata, hanno potuto usufruire numerose persone provenienti da diverse Province del Piemonte e della Liguria, nonché pazienti assistiti da Centri di Riabilitazione delle suddette Regioni.
Una sinergia molto efficace si è creata nella seconda metà del 2000 con il Centro di Guida Sicura  diGiorgio Ciriotti. La Volkswagen ha voluto infatti allargare le opportunità offerte ai disabili permettendo sia ai non patentati sia a coloro che sono già in possesso del permesso di guida di sperimentare, sotto il controllo di esperti istruttori, alcune situazioni di emergenza su circuiti che permettono di raggiungere velocità sostenute in condizioni di massima sicurezza. Sono così nate le giornate di prove sugli Autodromi, tra cui Monza, Imola, Vallelunga, Magione e Pergusa, ove i disabili hanno potuto vivere l’esperienza della guida in pista.